Consulenza personale gratuita

080 080 08 81

Lunedì – venerdì: 08:00 – 20:00

Prenotare un appuntamento

Perdita dell’udito: come reagire in maniera corretta

Dal momento che le cause sono molteplici, un’ipoacusia improvvisa può colpire chiunque. In alcuni casi può riguardare solamente un orecchio, qualche volta invece entrambi. Si tratta di un disturbo passeggero o di una malattia cronica. Con noi troverete le informazioni riguardo a quali misure si devono prendere in caso di un’ipoacusia e come si può prevenire una perdita uditiva in maniera efficace.

Che cos’è una perdita uditiva?

In caso di perdita uditiva la funzionalità di uno o di entrambi gli orecchi viene ridotta in maniera più o meno accentuata. La persona colpita, di conseguenza, soffre di una capacità uditiva ridotta. Si stima che in Svizzera più di 750.000 persone siano colpite da questo problema. Esistono quattro tipi di ipoacusia:

  • ipoacusia neurosensoriale
  • ipoacusia percettiva o conduttiva
  • ipoacusia mista
  • disturbo della percezione e dell’elaborazione uditiva

Ipoacusia neurosensoriale

In questo tipo di ipoacusia viene limitata la funzionalità dei nervi e dell’organo acustico con le cellule cigliate che trasducono il suono. Di conseguenza alcune frequenze particolari non vengono più trasmesse in maniera corretta al cervello. La percezione uditiva si distorce soprattutto nelle frequenze alte o in casi estremi viene totalmente a mancare. Il volume del suono cambia a malapena, ma emergono delle distorsioni nella sua composizione.

Ipoacusia percettiva

In questo tipo di perdita uditiva si assiste a un disturbo nell’orecchio medio ed esterno. Le onde sonore non arrivano in maniera corretta all’orecchio interno. Di solito questo problema viene causato da un corpo estraneo come un tappo di cerume. Le persone colpite non riconoscono più il parlato in maniera sufficiente. Questo fatto interessa tutte le frequenze.

Ipoacusia mista

In un’ipoacusia mista vengono limitate sia la percezione che la conduzione del suono. Sono i sintomi a indicare quale disturbo ha il sopravvento.

Disturbo della percezione e dell’elaborazione uditiva

In questo tipo di ipoacusia si assiste a una limitazione della percezione uditiva, cioè della percezione del suono attraverso i sensi. Qualche volta il problema riguarda il sistema nervoso centrale.
 
Hoerkurve bei hoerverlust
 

Quali sono le cause di una perdita uditiva?

Nel caso di un’ipoacusia mista, spesso la causa è costituita da un’otosclerosi o da un‘infiammazione cronica dell’orecchio medio. Negli altri casi spesso giocano un ruolo le cause dell’ipoacusia neurosensoriale e percettiva.

Un’ipoacusia neurosensoriale si manifesta spesso a causa di un trauma sonoro, come ad esempio un concerto ad alto volume. Ulteriori possibili cause di una perdita uditiva sono infezioni virali come rosolia, morbillo e parotite così come una predisposizione genetica, un’ipoacusia improvvisa, un trauma cranico o un tumore. L’ipoacusia neurosensoriale è tipica della vecchiaia.

Un’ipoacusia percettiva passeggera è spesso conseguenza di un’infiammazione all’orecchio medio, a causa della quale gli ossicini sono irrigiditi. La perdita uditiva dovuta a un’infiammazione dell’orecchio medio si può curare chirurgicamente o tramite medicine. Per questo motivo l’ipoacusia in caso di infiammazione dell’orecchio medio non è di lunga durata. Un corpo esterno nel condotto uditivo o un’ostruzione del canale uditivo, un cosiddetto “tappo di cerume“, spesso causano una perdita uditiva solo a un orecchio.

Un’altra possibile causa è un’otite esterna diffusa, cioè un’infiammazione del condotto uditivo. In caso di un’ipoacusia percettiva permanente, la causa è un disturbo cronico, come una malformazione del condotto uditivo o del padiglione auricolare, un timpano lacerato o un’infiammazione cronica dell’orecchio medio con conseguente perdita uditiva. Se la capsula labirintica dell’orecchio interno è danneggiata e di conseguenza la staffa è irrigidita, si parla di un’otosclerosi.

Un’ipoacusia neurale è spesso la conseguenza di emorragie cerebrali, malattie congenite, un trauma cranico, un’encefalite o un colpo apoplettico. Spesso il disturbo si presenta come unilaterale. Se un orecchio è improvvisamente colpito da una perdita uditiva, spesso la causa è un’ipoacusia improvvisa in combinazione con un acufene, il che significa che la persona colpita sente un rumore nell’orecchio interessato, senza che tale rumore sia riconducibile a stimoli acustici esterni. Il Tinnitus aurium è comunemente noto come “tintinnio negli orecchi”.

Nel caso di un’ipoacusia ototossica, sono le sostanze chimiche e medicinali a danneggiare l’orecchio o più precisamente il nervo acustico. Le conseguenze sono di natura provvisoria oppure irreparabili. È perciò consigliata prudenza in relazione ad alcuni farmaci.

Come posso prevenire una perdita uditiva?

La profilassi comincia dalla cura quotidiana. Si può evitare la formazione di un tappo di cerume tramite un’attenta pulizia dell’orecchio. In caso di orecchie particolarmente sporche o di dimensioni ridotte un otorinolaringoiatra ripulisce l’orecchio in maniera professionale e delicata.

Nuotatori che regolarmente si immergono nell’acqua fredda più volte alla settimana rischiano un’ipoacusia percettiva. È perciò fondamentale una protezione speciale per l’orecchio. Lo stesso vale per le persone esposte a rumori intensi. Anche cambiamenti nella pressione dell’aria nei voli e sulle cabinovie possono danneggiare l’orecchio.

Trattare i problemi uditivi subito dopo la loro insorgenza comporta dei vantaggi. Per questo dovreste cercare uno specialista, per verificare se la vostra capacità uditiva sta diminuendo. Dal momento che spesso una perdita uditiva si sviluppa per lungo tempo in maniera silente, dei test uditivi regolari sono una buona misura preventiva.

Che cosa posso fare contro una perdita uditiva?

Esistono diversi metodi per mitigare la perdita uditiva, a seconda del tipo e del grado di intensità. Per esempio, in caso di un’ipoacusia mista lieve o di un’ipoacusia conseguente a un’infiammazione dell’orecchio medio sono sufficienti dei farmaci. Le ipoacusie moderate possono essere compensate con un apparecchio acustico. Per esempio, nel caso di un’ipoacusia percettiva, l’apparecchio aumenta la pressione acustica. Casi di ipoacusia profonda possono essere sottoposti a operazione, per esempio tramite l’inserzione di un impianto cocleare.

Un udito sano, una vita felice

L’audiologo vi aiuta a partecipare di nuovo alla vostra vita sociale con successo e gioia. La perdita uditiva non è una situazione senza uscita, anzi: spesso si può trattare con degli strumenti semplici.

Se a volte fate fatica a comprendere il vostro interlocutore, se non sentite gli uccelli cinguettare o i grilli frinire, è bene non sottovalutare questi segnali. Un test professionale dell’udito fornisce già un valido aiuto per riscontrare eventuali problemi.

Fissate oggi stesso un appuntamento in un centro specializzato Amplifon per un test professionale gratuito dell’udito.

Prenotare un appuntamento

Perdita dell’udito: come reagire in maniera corretta
Artikel bewerten