Consulenza personale gratuita

080 080 08 81

Lunedì – venerdì: 08:00 – 20:00

Prenotare un appuntamento

Domande poste frequentemente sulla pressione auricolare

Come insorge la pressione auricolare?

La pressione alle orecchie può manifestarsi in diverse circostanze. La causa può essere ad esempio un disturbo della ventilazione, ma potrebbe anche insorgere come un disturbo relativo ad altre patologie.

Disturbo funzionale della Tromba di Eustachio

Per regolare la pressione all’interno dell’orecchio, è di fondamentale importanza il collegamento tra orecchio medio e rinofaringe (Tromba di Eustachio, tromba auricolare) in quanto l’aria giunge alla membrana timpanica proprio attraverso questo collegamento. La Tromba di Eustachio ha due funzioni: da un lato coordina la ventilazione dell’orecchio medio, come ad esempio del timpano, d’altro canto è attraverso la tromba d’Eustachio che le secrezioni defluiscono alla gola, così da lasciare libero l’orecchio. Generalmente la tromba di Eustachio si apre durante la masticazione, la deglutizione o lo sbadiglio, in quanto si verifica una compensazione tra la pressione dell’orecchio e quella esterna.

la pressione alle orecchie durante un volo aereo

Se la tromba di Eustachio è interessata da un gonfiore, è bloccata o non si apre in maniera corretta, si avverte la sgradevole sensazione di pressione nell’orecchio. Tale sensazione si manifesta nel momento in cui la membrana timpanica s’inarca verso l’interno a causa della depressione insorta nell’orecchio. Questo effetto insorge soprattutto in situazioni particolari, come ad esempio durante il decollo e l’atterraggio di un aereo, in ascensore in un palazzo molto alto, praticando immersioni o attraversando un tunnel. Se sussiste un corretto funzionamento della tromba di Eustachio, questi scompensi di pressione possono essere facilmente eliminati con la deglutizione o sbagliando, in caso contrario il fastidio persiste.

Un’occlusione della tromba di Eustachio può avvenire anche a causa di un accumulo di secrezione che non riesce più a defluire e si posiziona davanti alla membrana timpanica opprimendola. Questo provoca non solo la presenza di una sgradevole sensazione di pressione, ma comporta spesso anche la presenza di mal d’orecchi.

Tuttavia può anche capitare che la tromba di Eustachio si apra di continuo – questo accade principalmente a causa di una mutazione nel tessuto adiposo e connettivo del canale stesso. Anche l’apertura permanente della tromba di Eustachio può condurre alla sensazione di pressione nell’orecchio.

Ulteriori cause che possono condurre all’insorgere di pressione nell’orecchio

Una sensazione di pressione nell’orecchio non deve essere per forza collegata a una disfunzione della tromba di Eustachio. I fattori responsabili dell’insorgere di tale fastidio possono essere molteplici. Ad esempio, se il condotto uditivo è ostruito dal cerume, non solo si verifica una perdita dell’udito transitoria, ma si avverte spesso anche la presenza di pressione nell’orecchio. Anche una sordità improvvisa causata da un disturbo circolatorio dell’orecchio, può avere come conseguenza la sensazione di pressione. La pressione all’orecchio è spesso effetto collaterale di:

  • Gonfiore nell’area gola-naso-orecchio
  • Problemi dell’articolazione temporo-mandibolare
  • Malattie dell’orecchio interno (ad esempio la Sindrome di Menière)
  • Sovraccarico muscolare del palato o della mascella
  • Sovraccarico della vertebra cervicale
  • Tumori

Cosa si può fare per contrastare la pressione auricolare?

L’insorgere della pressione auricolare può essere evitato e spesso la sensazione di pressione può essere eliminata attraverso semplici mezzi. Se la causa del fastidio è la presenza di una malattia o di una disfunzione delle orecchie o della tromba di Eustachio, il trattamento terapeutico può essere talvolta dispendioso ed è consigliabile lasciare che sia un medico a eseguirlo.

Compensazione della pressione in caso di pressione auricolare acuta

Qualora dovesse insorgere improvvisamente una sensazione di pressione a un orecchio o a entrambe, sarà possibile porre rimedio al problema attraverso semplici mezzi. Può essere utile deglutire frequentemente, masticare (ad esempio un chewing-gum) e tentare di sbadigliare. In questo modo è possibile riequilibrare la pressione all’interno dell’orecchio, poiché generalmente attraverso questi movimenti la tromba di Eustachio si apre. Se questi accorgimenti non dovessero essere di aiuto, è possibile praticare la cosiddetta Manovra di Valsalva: espirare a lungo tenendo ben chiusi il naso e la bocca. Poiché l’aria non potrà uscire dalla bocca o dal naso, andrà a comprimere la tromba di Eustachio provocando così una compensazione della pressione nell’orecchio medio.

la pressione auricolare

Qualora il problema della pressione auricolare dovesse insorgere spesso durante voli aerei, o dovesse sussistere una condizione di raffreddamento durante il viaggio, risulta molto utile l’utilizzo preventivo di uno spray nasale. Le proprietà decongestionanti dello spray consentiranno all’aria di circolare meglio nella rinofaringe e nella tromba di Eustachio, così da evitare l’insorgere della sensazione di pressione nell’orecchio. In questo caso è consigliabile utilizzare nuovamente lo spray prima dell’atterraggio.

Trattamento di una pressione auricolare persistente

Se non si dovesse riuscire a porre rimedio alla pressione auricolare attraverso la masticazione o metodi simili, sarà opportuno consultare un medico al fine di determinare l’origine della pressione e individuare il modo di eliminarla. Nei casi più semplici, la pressione insorge a causa della presenza di un tappo di cerume nel condotto uditivo, che in genere può essere facilmente eliminato dal medico mediante l’utilizzo di una lavanda auricolare.

Se la pressione sulla membrana timpanica si sviluppa a causa di un accumulo di fluido nell’orecchio medio, in caso di persistenza del problema può essere utile un piccolo intervento. In circostanze del genere viene procurato un piccolo foro nella membrana timpanica, così da permettere al liquido di defluire verso l’esterno attraverso la piccola apertura. Qualora questo problema dovesse insorgere spesso, è possibile inserire nella membrana timpanica un drenaggio trans-timpanico in grado di assicurare la corretta ventilazione dell’orecchio medio e favorire il drenaggio del liquido.

Spesso malattie come ad esempio il raffreddore, sono responsabili di un accumulo della secrezione o di uno scompenso della pressione. In questi casi può accadere che le mucose siano infiammate o che parte dell’area relativa a gola, naso e orecchie presenti gonfiore, compromettendo così la corretta ventilazione delle orecchie – ad esempio della tromba di Eustachio. Anche una reazione allergica può provocare gonfiore e favorire l’insorgere di pressione auricolare. In alcuni casi può essere d’aiuto trattare le malattie con farmaci medicinali. A seconda dell’origine del gonfiore possono essere d’aiuto spray nasali decongestionanti, farmaci antibiotici o antiallergici.

Infine la pressione auricolare può generalmente essere provocata anche da un sovraccarico muscolare o della colonna vertebrale. Qualora il medico dovesse individuare queste cause alla base del disturbo, può essere d’aiuto fare ricorso a misure fisioterapiche al fine di alleviare la pressione.

Come mai insorge la pressione alle orecchie attraversando un tunnel?

A molte persone capita, soprattutto durante i viaggi in treni ad alta velocità, di avvertire una sensazione di pressione alle orecchie quando il treno attraversa un tunnel. In alcuni casi il disturbo aumenta fino a provocare dolore alle orecchie. Il motivo alla base di questo fastidio è il forte cambiamento di pressione che si verifica all’arrivo del treno. Imboccando il tunnel, il treno comprime verso l’interno l’aria che incontra all’ingresso. Poiché all’interno del tunnel non vi è abbastanza spazio per l’aria affinché “circondi” il treno, essa viene compressa attraverso un innalzamento della pressione. La velocità con la quale l’aria viene compressa non è sufficiente affinché il corpo si adegui e provveda a una compensazione della pressione dell’orecchio, provocando così come conseguenza una sensazione di pressione auricolare.

Come mai insorge la pressione alle orecchie durante un volo aereo?

un volo aereo

Un aereo, durante le fasi di decollo e di atterraggio, si trova a dover affrontare una grossa differenza di quota. La densità e di conseguenza la pressione dell’aria, diminuisce con il crescere dell’altezza. Durante un volo in aereo questo cambiamento della pressione avviene oltretutto in maniera così rapida, che il processo di compensazione della pressione, che s’innesca automaticamente nel corpo, non avviene correttamente. La conseguenza è una sovrappressione all’interno dell’orecchio dopo il decollo – all’atterraggio dell’aereo la pressione esterna cresce, così che la mancanza di compensazione della pressione, comporta l’insorgere di un aumento di pressione all’interno dell’orecchio.

L'ipoacusia da rumore è la seconda più comune causa di perdita dell'udito. Una progressiva e continua esposizione ad elevati livelli sonori è provato che nuoce all'udito. Una protezione dell'udito professionale vi protegge da frequenze nocive in tali circostanze. Amplifon offre una vasta gamma di modelli di protezione dell'udito, per ogni situazione e ogni budget.

Fissa subito un appuntamento per una consulenza gratuita sui diversi tipi e modelli di protezione dell'udito e il loro funzionamento. Siamo certi che troverete la giusta protezione per ogni circostanza.

Prenotare un appuntamento

Domande poste frequentemente sulla pressione auricolare
5 - 1 Rating